Dipingere le nuvole

2021-2022

Dipingere le nuvole (Painting clouds) is a reflection on the artist’s job, and refers to one of my past experiences. For a while, before and after the academy, I painted houses to support myself financially and my art research. Dominating narratives of art are modelled on a series of clichés: the bohemian artist, the vate, up to the most recent understanding of the artist as a “self-manager.” Is all this true? Which jobs artists do, when they are (not) artists?

Dipingere le nuvole è una riflessione sul lavoro dell’artista, e fa riferimento a una delle esperienze professionali che più hanno segnato il mio percorso passato. Per diverso tempo, prima e dopo l’accademia, ho pitturato case per mantenermi e portare avanti la mia ricerca. La comune narrazione della storia dell’arte ci ha abituati a una serie di cliché: dall’artista bohémien al vate, fino al più recente artista “manager di se stesso”. Ma è proprio tutto vero? Che lavoro fanno gli artisti, quando (non) sono artisti?